Intervista a Veronica Fabrianesi

Caricato da: Carmine Grassio Il: venerdì, gennaio 18, 2019 Commenti: 0 Hit: 341

Asics Front Runner e atleta straordinaria: intervistiamo Veronica Fabrianesi!

Oggi abbiamo il piacere di intervistare la Asics Front Runner Veronica Fabrianesi, un'atleta dal sorriso contagioso e idee molto chiare: migliorarsi e raggiungere i propri traguardi!

Quando hai cominciato a correre?

Ho cominciato a correre circa 3 anni fa, in una notte di mezza estate mi sono detta – Basta, domani inizio a correre!

Cosa prevedono i tuoi allenamenti? Abbini anche altri sport?

Mi alleno 5 volte a settimana, alternando gli allenamenti di corsa a sedute in palestra e crossfit.

Ritieni sia importante attrezzarsi di abbigliamento e calzature tecniche sportive specifiche per il proprio obiettivo? Cosa indossi solitamente?

Credo che l’importanza di ogni allenamento parte dall’abbigliamento e soprattutto calzature: io ho preparato la mia ultima maratona di Firenze con abbigliamento totalmente Asics, per le scarpe mi hanno accompagnato per mesi le Nimbus20, sempre di Asics. Sono state così importanti ed essenziali da non causarmi alcun dolore ne pre, ne post allenamento. Uso le calze CardioSox durante le mie uscite per evitare di affaticare le gambe e mantenere alto il livello della mia prestazione, e dopo allenamento per il recupero muscolare grazie alla loro specifica funzione di compressione.

Infine..maglia termica con manicotti e via verso la mia adorata strada!

Come hai conosciuto Cardiosox?

Ho conosciuto Cardiosox tramite social e mi sono subito saltate all’occhio le caratteristiche: mi sono voluta candidare per una collaborazione visto che credo nel prodotto e solo dopo averlo testato ho deciso di “metterci la mia immagine”

Che vantaggi ne hai tratto col loro utilizzo?

Riposo delle gambe nell’immediatezza, nella corsa caviglia protetta e a livello termico molto molto soddisfacenti!

Utilizzi App per i tuoi allenamenti?

Uso l'app di Garmin avendo come Gps questo mi trovo molto bene.

Corri da sola o in compagnia?

I successi si costruiscono in allenamento... mi alleno in gruppo 2 volte a settimana, ma i lunghi preferisco farli da sola, è la mia seduta psicologica, inoltre abituo il mio corpo alle sensazioni che proverò in gara.

Cosa pensi durante la corsa?

È un momento dove mi ritrovo con me stessa: penso a me ai miei successi a livello sportivo, alla mia vita privata o semplicemente penso alla liberta che provo quando sono fuori con me stessa.

Hai qualcuno a cui ti ispiri?

Credo l’importante sia sempre ispirarsi a qualcuno che ti stimoli a fare meglio e io ho parecchi punti di riferimento... anche solamente a grandi campionesse come la Dossena... ma li siamo ad alti, altissimi livelli!

Riduci i tuoi allenamenti nella stagione invernale?

Mai! Anzi adoro di piu allenarmi in inverno che in estate, ma ho sempre la stessa frequenza, non ho mai mollato!

Come concili lavoro e sport ad alto livello?

Molti utilizzano la propria pausa pranzo per mangiare... io mi alleno! Sono le 2 ore spese meglio in assoluto!

Una gara che ti è rimasta nel cuore?

Roma Ostia 21 km l’unica che ti porta dalla città al mare con le tue gambe… ogni anno la ripeto!

Hai notato cambiamenti fisici e/o comportamentali dopo aver intrapreso questo percorso sportivo?

Grazie alla corsa mi sono scoperta una persona diversa, sicura di me stessa, amante dello sport all’aria aperta; la voglia di confrontarmi e mettermi sempre in gioco, quello che non avevo prima, avendo una vita molto piu “statica”; se mi avesso detto “la domenica ti alzi alle 6 per fare una gara”, mi sarei fatta una grossa risata… Ora? E' Parte della mia vita alzarmi la domenica presto per allenarmi o gareggiare!

Sei seguita da preparatori e nutrizionisti?

Sono seguita da un preparatore atletico e da un nutrizionista, grazie a loro sono migliorata anche in questo.

Sei molto seguita sui social, che consiglio daresti per chi si avvicina al running ma non sa da dove iniziare?

E’ tutto iniziato per gioco il divulgare la mia passione agli altri, poi ho visto che mettendo allenamenti e pubblicando stories venivo sempre piu “osservata”, fino ad arrivare ad un grande Brand come “Asics”; io la quello che posso consigliare a Tutti e che è anche quello che rispondo ai miei Followers è di uscire, allacciarsi le scarpe e, da qualunque parte vi troviate, iniziate a correre! Tutti abbiamo iniziato da 0, anche sotto zero, guardate me (gli dico che ho cominciato in un gruppo di soli maratoneti); amate ciò che fate, è solo così che riuscirete nei vostri intenti.

Progetti o obiettivi futuri?

È iniziato il 2019 e i miei obiettivi futuri saranno sicuramente migliorare il tempo sotto le 4 ore sulla maratona, migliorare sulle 10 km e chissà... New York 2019... il mio sogno!