Beatrice Barbieri - Running Mama

Caricato da: Carmine Grassio Il: venerdì, ottobre 27, 2017 Commenti: 0 Hit: 2037

Sono Beatrice Barbieri, una ragazza di 35 anni, mamma single di Giovanni, personal trainer, blogger, ma soprattutto runner!

Amo amare mio figlio, sono una fitness addict e tutto ciò che è movimento. Per me correre è vitale, è linfa, è terapia, è rinascita quotidiana, è lotta, è crescita.

Insomma è amore vero e dedizione.

La corsa, lo sport e mio figlio mi hanno aiutata a scoprire chi sono ed anche ad esserlo. Mi hanno resa più forte e sicura come donna infatti ho aperto un blog e una pagina Facebook che si chiamano RunningMama tramite la quale mi impegno a spingere ogni donna a tirare fuori gita e forza per trovare e affermare se stessa, usando come punto di forza lo sport e il prendersi cura con amore di se stesse.

Sono Beatrice Barbieri, una ragazza di 35 anni, mamma single di Giovanni, personal trainer, blogger, ma soprattutto runner!

Amo amare mio figlio, sono una fitness addict e tutto ciò che è movimento. Per me correre è vitale, è linfa, è terapia, è rinascita quotidiana, è lotta, è crescita.

Insomma è amore vero e dedizione.

La corsa, lo sport e mio figlio mi hanno aiutata a scoprire chi sono ed anche ad esserlo. Mi hanno resa più forte e sicura come donna infatti ho aperto un blog e una pagina Facebook che si chiamano RunningMama tramite la quale mi impegno a spingere ogni donna a tirare fuori gita e forza per trovare e affermare se stessa, usando come punto di forza lo sport e il prendersi cura con amore di se stesse.

Chi mi segue sa che amo la birra e sa che nei miei post gara non manca mai.

La mia corsa perfetta si svolge alle 5 del mattino a stomaco vuoto, con Brooks Ghost ai piedi e calze Cardiosox Ironman Runningmama che mi fanno davvero volare e come me tutte le mie ragazze che hanno deciso di credermi e le hanno acquistate.

Amo le gare di 10 km: trovo che sia la lunghezza ideale per come sono fatta. Brevi e piene di emozioni.

Recentemente ho fatto la Half Duo Marathon di Verona, "la corsa di Giulietta e Romeo" che si svolge a staffetta: gara meravigliosa per tifo, location e modalità alternativa!

Un grande successo personale è stato correre la Deejay Ten 2017 di Milano: chiusa in 46'. Non ero allenata per una gara e in più avevo subito un intervento un mese prima. Della serie la mente fa tutto.

Altra gara nella quale mi sono sorpresa è stata la Avon Running tour per la lotta contro il tumore al seno. Non sapendo dove lasciare mio figlio, ho deciso di correrla con lui nel passeggino. Chiusa in 56' con passeggino e bimbo di 20 kg.

Posso iniziare a pensare che siano le calze Cardiosox?

Vi svelo un segreto: dal primo successo con loro, oltre a mettere calze e manicotti coordinati, ne porto un paio in più con me per scaramanzia!

Dimenticavo: sono anche testimonial nazionale del movimento storcer italiano e collaboro con il portale BabyRun.it: quindi se avete bimbi non avete più scuse per rimandare il running. Si esce col passeggino!

 

 Beatrice Barbieri